DEC’-MA (RÈC’MA)

La decima parte dei frutti che si pagava alla Chiesa. Il clero era ricco e parecchi giovani decidevano di farsi prete.